Fermi tutti, abbiamo una medaglia d’oro mondiale. Ci perdoneranno i lettori se per un mese non approfondiamo temi particolari, tornando alla nostra amata Cuneo: una ragazza come noi è arrivata davanti a tutti nel ciclismo!

Già, perché appena qualche giorno fa, lo scorso 25 gennaio, dall’altra parte dell’emisfero, in quel di Hong Kong, Elisa Balsamo, peveragnese classe 1998, ha vinto la medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre di Coppa del Mondo, in uno dei quartetti italiani più forti di sempre nelle due ruote indoor, con Marta Cavalli, Martina Alzini e Letizia Paternoster.

Un’emozione grande, indescrivibile come tutte le prime volte, che lei stessa ci racconta: “Sicuramente è stato qualcosa di indimenticabile. È stata la mia prima vittoria in Coppa del Mondo, arricchita dal record italiano nell’inseguimento a squadre, che non è cosa da poco! Dopo la mia partecipazione a cinque prove di Coppa del Mondo di questa stagione, finalmente, dopo una medaglia d’argento e tre di bronzo è arrivata anche la più bella e scintillante di tutte. Non voglio dimenticare, però, anche il bronzo nella gara Madison, in coppia con Maria Giulia Confalonieri”.

Un trionfo dorato, quindi, ma Elisa non ha solo le due ruote per la testa, nonostante una passione “di famiglia”, portata avanti in primis da papà Sergio: “Sono iscritta all’Università alla Facoltà di Lettere. Devo ammettere che non è facilissimo riuscire a coniugare il tutto: proprio in questi giorni, ad esempio, ci sarebbero le sessioni d’esame ma essendo fisicamente spesso dall’altra parte del Mondo non riesco a sostenere gli esami. Lo studio, però, mi piace davvero tanto e voglio continuare a portare avanti entrambe le cose, anche per realizzare il mio sogno: diventare una giornalista”.

Lo studio come obiettivo, ma sono i pedali ad essere sempre sfruttati al massimo: “Gli allenamenti sono praticamente quotidiani, ma ci sono tante differenze nella fatica: dipende dalla fase della stagione e dal tipo di seduta, in bici, in palestra o in pista. Invece, per quanto riguarda essere in giro per il mondo, ultimamente lo sono stata davvero molto, ma sono contenta di questa vita in continuo spostamento, perché so che mi porta tante soddisfazioni”.

Soddisfazioni che nascono da ambizioni e sogni nel cassetto: “A breve termine spero di preparare al meglio il Mondiale, poi a metà febbraio ci saranno le preselezioni in vista dei Campionati del Mondo, che non voglio sbagliare. Il mio sogno nel cassetto? Partecipare ai Giochi Olimpici. Sto lavorando per quello e si sta creando un gruppo che mira ad un’unica destinazione: Tokyo 2020”.

Un’ambizione a cinque cerchi e tanta voglia di emergere ancora, senza dimenticare il desiderio di poter diventare una giornalista. Una vita a tutto tondo e intanto… la valigia è già pronta per la Sicilia dove si preparerà il Mondiale sull’Etna in questi giorni!

In foto: Elisa Balsamo (destra) con Marta Cavalli (sinistra) – Fonte: Facebook, pagina Valcar Cylance Cycling (squadra di Elisa)

Chi siamo, in breve...

Siamo un gruppo di ragazzi che vuole diffondere ottimismo e voglia di mettersi in gioco non solo attraverso una rivista.

Come sostenerci

Se quello che hai letto su questo sito ti è piaciuto, sostieni la nostra Associazione. Il tuo contributo ci aiuterà ad affrontare sempre nuove sfide!

Seguici su...

Privacy policy - Disclaimer e note legali

© 2017 Associazione Culturale 1000 Miglia. C.F. 96092090040. Credits to Federico Flecchia.

Share This