«A sturdy bicycle and a stubborn mind. Sometimes that’s all it takes to make dreams come true. I’m Fredrika from Sweden. 2.5 years ago I kicked off this solo bicycle journey around the world and let me tell you – it’s been quite a ride. Best part? The biggest adventure is yet to come. Welcome!»

È così che Fredrika accoglie i visitatori sul suo blog (www.thebikeramble.com): una ragazza, una bicicletta e un mondo da scoprire. Fredrika Ek è una ragazza svedese di 28 anni e nell’estate del 2015 ha intrapreso Il Viaggio: girare il mondo in sella alla sua bicicletta, durato per circa 3 anni e lungo più di 51000 chilometri. Ha viaggiato attraverso ben 45 nazioni differenti e toccando i 5 continenti.

«Perché? La mia forza trainante è stata l’urgenza di far esperienza di tutto. Volevo andare dappertutto. Incontrare chiunque. Assaggiare qualsiasi tipo di cucina, e conoscere ogni cultura. Volevo vedere ogni panorama e nuotare in tutti i mari: volevo davvero conoscere questo mondo.
Ho lasciato molte cose alle mie spalle: la mia famiglia, i miei amici, la mia vita. Molte persone intorno a me e molti miei pensieri mi dicevano che tutto questo non avrebbe funzionato. […] Ci sono stati momenti o eventi che mi hanno fatto pensare di fermarmi e tornare indietro, a casa. Di arrendermi. Ma non l’ho fatto».

Questa incredibile esperienza le ha permesso di esplorare e di vedere un altro mondo: durante il lungo cammino ha incontrato numerosissime persone che hanno saputo accoglierla, ospitarla per un pasto caldo o per una notte e lasciarla ripartire con tutto il tifo possibile.

«Ovunque sia arrivata c’era sempre qualcuno pronto ad accogliermi a braccia aperte. E queste sono le stesse persone che voglio aiutare a mia volta, così il cerchio si chiude».

Fredrika al suo ritorno è infatti stata iniziatrice di una raccolta fondi, tramite ActionAid, basata su piccole donazioni: l’obiettivo iniziale era di arrivare a 40000 euro ma ne sono stati raccolti il doppio.

«è il mio piccolo tentativo di rendere questo mondo un pochino migliore per alcune persone. Sono tornata con l’obiettivo di esprimere quanto il mondo sia bello e quanto sia importante sapersene prendere cura!».

Grazie Fredrika per il tuo coraggio e la volontà di mettersi in gioco e scoprirsi.

Grazie per aver dimostrato la forza di una donna.
A te, buona ricerca!

 

Share This